6 dicembre 2018

Btp Strippati: Investimenti a Prezzi Ridotti con Rendimenti Buoni ma Tempi Lunghi

I Btp senza cedola hanno un prezzo ridotto rispetto ai comuni titoli con cedola, dunque appare ovvio che rinunciare al flusso cedolare coi Btp strippati è per avere una rendita a scadenza spendendo relativamente poco: specifichiamo però che la scadenza è di lungo periodo, qualche decennio, ma si avrà poi un ritorno decisamente superiore di quanto investito. Quando il rendimento dei bond governativi sono minimi, come per molti titoli europei durante il Quantitative Easing della BCE, c'è comunque la possibilità di comprare bond governativi spendendo meno del valore nominale fissato a 100 - cioè non pagando il prezzo pieno di emissione - rinunciando alla cedola periodica e accettando tempi molto lunghi per il rimborso; investire in Btp zero coupon strippati è consigliato ad esempio ai giovani che vogliono investire per il futuro, visto che il costo di acquisto è tanto più basso quanto è più lontana la scadenza

Investire in Btp strippati: differenza tra durata e duration - L'investimento va ben ponderato prima di comprare Btp senza cedola e per farlo bisogna aver chiaro il concetto di duration. La durata di un Titolo di Stato con o senza cedola è identica, la data di rimborso non cambia, cambia invece la duration che possiamo definire come "valore attuale della media dei flussi in entrata proposti da ogni singola obbligazione, cedole e rimborso finale, calcolato all'atto dell’acquisto del titolo", in altre parole la duration di un Btp zero coupon è "il contributo degli interessi a ridurre, teoricamente, il lasso temporale che l’investitore dovrà aspettare per riscuotere in proprio il credito". Quindi se l'investitore vuole tenere l'obbligazione fino alla scadenza incassando la cedola, il credito finale è come se diminuisse proprio per via dell'accredito periodico degli interessi, anche se il valore nominale resta lo stesso.

Per i Titoli di Stato e obbligazioni con flusso cedolare per interessi elevato, il calcolo della duration è come se avvicinasse maggiormente la data del rimborso, invece per i Btp zero coupon duration e durata effettiva coincidono.

Il rating dei Btp strippati è lo stesso dei Btp con cedola visto che l'emittente è lo stesso, "l'Italia" che ha un rating BBB per Standard & Poor's e Fitch, Baa3 per Moody's.

Tasse sui Btp strippati - Per gli investimenti in Titoli di Stato le tasse sugli interessi sono al 12.50% (cfr la guida Tassazione delle rendite finanziarie), anche per queste obbligazioni senza cedola.
storico del rendimento dei btp
Rendimento dei Btp negli ultimi 2 anni,
grafico elaborato in data 6 dicembre 2018
Investire in Btp strippati conviene ai giovani che possono puntare a scadenze più lontane, anche oltre i 20 anni, così da spuntare un prezzo d'acquisto più basso ed avere un effetto rendita a scadenza più interessante; a chi ha già 50 anni magari convengono durate più brevi - incassando il flusso di cedola - così da far coincidere o quasi il rimborso dell'obbligazione a scadenza con l'inizio dell'incasso della pensione. Si può dunque affermare che un investimento in Btp senza cedole può essere visto similmente a un investimento per la pensione integrativa.

Esempio: un Btp "normale" con valore nominale 100 ha una scadenza temporale relativamente breve ed eroga cedola semestrale, ma come si sa il rendimento a scadenza non è granchè. Invece ad oggi un Btp strippato con scadenza nel 2044 ha un valore nominale poco oltre 51, quindi si possono spendere 5100€ circa per incassare 10.000€ di valore nominale, rinunciando appunto al flusso cedolare perchè zero coupon.