7 dicembre 2018

Consigli per Investire in Obbligazioni in Valuta Estera

Per investire in obbligazioni in valuta estera occorre saper gestire il rischio di cambio: si tratta di una strategia per investimenti in bond, Titoli di Stato, emissioni societarie e fondi obbligazionari adatta agli investitori più propensi al rischio e con una certa esperienza. I tempi dei "tranquilli" investimenti in obbligazioni sono terminati e lo scenario economico finanziario di breve-medio termine non dovrebbe cambiare: la sicurezza del ritorno del capitale non si discute nonostante tutto, ma la difesa della liquidità dall'inflazione non è più così scontata ed i profitti vanno scovati un po' qui e un po' là. Gli investitori più propensi al rischio possono dunque puntare ai profitti degli investimenti in obbligazioni in valuta estera, se sono in grado di gestire il rischio di cambio.

Chi guadagna col trading forex lo sa bene: il mercato dei cambi è parecchio imprevedibile, gli andamenti dei tassi di cambio tra le valute sono soggetti a volatilità e scossoni fortissimi e improvvisi - un esempio ormai storico è quello del maggio 2015, quando il franco svizzero guadagnò il 25% sull'euro in poche ore quando la Banca Nazionale Svizzera ha deciso di togliere la parità fissa a 1.20 - e le macro tendenze, per quanto esistano e siano individuabili, non bastano per ridurre il rischio al minimo. Ed è questo il motivo per cui i profitti possono essere davvero elevati (come le possibili perdite, ovviamente).

investimenti in bond in valuta esteraTra i fattori chiave da tenere sempre sott'occhio ovviamente ci sono le politiche economiche delle principali banche centrali (vedasi il Quantitative Easing della BCE e la gestione dei tassi di interesse della Federal Reserve), che influenzano l'andamento dei cambi tra le valute.

Negli ultimi anni i migliori fondi comuni che hanno investito in obbligazioni in valuta estera a cambio aperto (cioè che non hanno protezioni dal rischio di cambio: più rischi ma più possibilità di rendimenti elevati) hanno fatto segnare performance intorno al 17-22% e sono anche quelli che in questo ultimo triennio, periodo un po' piatto per il mercato obbligazionario, stanno facendo registrare i profitti mediamente migliori.
Alcuni bond in valuta estera:
Emittente Codice ISIN Rating Scadenza Cedola Prezzo Rendim.
Turchia TRT270319T13 BBB 27/03/19  10,40 105,8 8,82
Usa US912828L328 AAA 31/08/20 1,375 99,5 1,5
SudafricaZAG000024738BBB+15/01/207,2598,747,53
BrasileUS105756BL31BBB-05/01/2212,50118,2 9,03
BersXS0490347415AAA 05/03/20 7,50 114,301 4,47
Tra i consigli d'investimento per chi si orienta alle obbligazioni in valuta estera c'è quello di puntare a emissioni ad alta sicurezza con rating A: è una scelta di buon senso perchè già c'è il rischio di cambio, meglio allora limitare altri pericoli. Ricordate poi che generalmente i Titoli di Stato in dollari Usa o sterline UK pagano cedole più alte di quelli in euro.

Nessun commento: