6 maggio 2015

Piccoli Prestiti: Prestito Personale Prontissimo BancoPosta di Poste Italiane, Recensione

Tra i prestiti personali troviamo la formula dei piccoli prestiti, ecco una recensione di uno di questi prodotti: Prontissimo BancoPosta - I piccoli prestiti sono finanziamenti che permettono di ottenere cifre pari a poche migliaia di euro e generalmente non è possibile chiedere più di 30.000 euro: tra questi prestiti personali con importo limitato troviamo Prontissimo BancoPosta di Poste Italiane rilasciato in collaborazione con Compass e Deutsche Bank. Con Prontissimo Bancoposta è possibile ottenere un piccolo prestito a partire dai 1.750 euro, cifra che consente di coprire eventuali spese improvvise di piccolo entità quali riparazioni, debiti di modesto importo, acquisti di beni per la casa, spese mediche: tutti costi per i quali non sarebbe possibile richiedere un prestito personale o un prestito finalizzato in quanto questi prodotti hanno costi più elevati rispetto ai piccoli prestiti. Analizziamo qui il prestito personale Prontissimo BancoPosta di Poste Italiane, per un'altro finanziamento Poste Italiane di piccolo importo potete valutare SpecialCash BancoPosta ricevibile su Postepay.

Prestiti personali: il piccolo prestito di Poste Italiane, Prontissimo BancopostaFacciamo prima una piccola distinzione tra i prestiti personali e i prestiti finalizzati: i prestiti personali sono finanziamenti destinati a privati molto diffusi, in quanto permettono di ottenere importi spendibili per svariate esigenze di spesa; con i prestiti finalizzati si ottengono invece cifre da spendere per determinate finalità, non modificabili quali cure odontoiatriche, acquisto di moto o auto, arredamenti per la casa. Quindi chi chiede un prestito personale può spendere la cifra richiesta come meglio crede, ad esclusione delle speculazioni finanziarie e a finalità legate all'attività lavorativa, difatti il prestito personale è credito al consumo e deve essere utilizzato da privati che agiscono in veste di consumatori. Con Prontissimo Bancoposta non bisogna esporre alcun documento per giustificare la spesa che si va a sostenere in quanto si tratta di un piccolo prestito.
Verificate la regolarità del vostro finanziamento confrontando gli interessi applicati con le soglie dei tassi di usura stabiliti da Bankitalia. 
Nella pagina Prestiti e finanziamenti, guida completa trovate altre indicazioni, risorse e recensioni.
Questo finanziamento, che fa parte della linea di prestiti di Poste Italiane, eroga tra i 1.7500 ed i 10.000 euro (può arrivare a 20.000 euro se il cliente possiede un conto corrente bancario o una carta prepagata PostePay Evolution o classica), rimborsabili con piani di ammortamento compresi tra 24 e 84 mesi; non è necessario avere un Conto BancoPosta per ottenere il prestito, ma avendolo si potrà accreditare la somma e addebitare la rata su di esso, altrimenti si riceve il denaro con un bonifico e si rimborsa con bollettini postali, addebito su conto corrente bancario o addebito su Carta Postepay Evolution.

Prontissimo Bancoposta non ha alcuna spesa di istruttoria, di incasso rata, di invio comunicazioni, di estinzione anticipata; la domanda di prestito si fa ovviamente in un ufficio di Poste Italiane adibito all’erogazione di prodotti finanziari e l’esito della fattibilità è immediata.

Nessun commento: