20 ottobre 2017

Contestare l'Estratto Conto della Carta di Credito o del Bancomat

L’estratto conto della carta di credito o del bancomat è sbagliato, ci sono spese che voi non avete effettuato o altri errori? La procedura per contestare l'estratto conto della carta di credito alla banca non è complessa ma occorre avere diversi dati sotto mano per poterla espletare. Specifichiamo subito che stiamo parlando di carta di credito ma vale anche per bancomat, carte ricaricabili o carte revolver e che quello che andiamo a descrivere è valido per le carte dei circuiti Visa, Mastercard, American Express e tutte le altre che le banche rilasciano ai propri correntisti.

18 ottobre 2017

Previsioni Euro-Dollaro Aggiornate per Fine 2017 e per il 2018

Previsioni andamento EUR/USD per fine 2017 e situazione economica - Tra settembre e ottobre il cambio è sceso da 1.206 intorno a 1.1707 (in data 6 ottobre) per poi recuperare fino a 1.18: pesano infatti i risultati delle elezioni tedesche, che seppur con la Merkel vincente ancora confermano l'avanzata dei partiti antieuropeisti, i risultati delle elezioni in Austria dove appunto hanno vinto gli ultraconservatori, ed ovviamente la difficile situazione in Spagna e Catalogna. Alla debolezza dell'euro concorre ovviamente la posizione moderata della BCE, come il verbale dell' ultima riunione del board conferma: il documento ha mostrato che i tassi di interesse sono destinati a rimanere bassi più a lungo, ben oltre il termine del QE, mentre il tapering dello stesso QE è ancora bloccato dai timori che l'euro si rafforzerà di nuovo. Dunque i sei mesi di rafforzamento dell'euro sul dollaro (da aprile a settembre 2017) paiono essere destinati a interrompersi? No, come spiegato nel prosieguo dell'analisi.

1 ottobre 2017

Tassi Usura: le Soglie dal 1 Ottobre 2017, Interessi Quarto Trimestre

I tassi di usura, o meglio le soglie di usura, sono il limite massimo che banche ed istituti finanziari possono applicare ai finanziamenti che erogano ai clienti, sia consumatori privati che imprese. Vengono calcolati dal Ministero dell'Economia e delle Finanze partendo dai tassi di interesse medi presenti sul mercato ed aggiornati ogni trimestre: si applicano a mutui, a prestiti finalizzati o personali, alle carte revolving, ai leasing, ma anche allo scoperto in conto corrente, agli anticipi per le aziende, ai finanziamenti per acquisti a rate. Aggiornamento 1 ottobre 2017, soglie dei tassi di usura per il quarto trimestre 2017 fino al 31 dicembre.

Prima della tabella con tutti i valori aggiornati, eccovi alcune guide utili: Come Difendersi dai Tassi Usurai delle Banche e dalle Strategie degli Istituti di Credito  -  Mutui Usurari, come Difendersi ed Essere Rimborsati  -  Conseguenze del mancato pagamento di una o più rate di un finanziamento.

29 settembre 2017

Conviene il Prestito Vitalizio Ipotecario con le Nuove Regole?

Nel 2016 l'ordinamento creditizio italiano ha stabilito nuove e soprattutto sicure regole per un finanziamento molto in voga all'estero, forse un po' "estremo" ma che in certe situazioni può essere una soluzione interessante: parliamo dei prestiti vitalizi ipotecari, una tipologia di prestiti per pensionati con un immobile di proprietà da poter ipotecare per ricevere liquidità da spendere come si vuole. Insomma, un prestito personale per credito al consumo che assomiglia a un mutuo ipotecario per liquidità ma che può essere ottenuto da una categoria di consumatori, i pensionati o comunque gli anziani, che soprattutto per motivi di età hanno più difficoltà ad ottenere finanziamenti con meno garanzie. Cerchiamo dunque di capire come funziona e se conviene il prestito vitalizio ipotecario con le nuove norme attive dal 2016 (in realtà elaborate a inizio 2015, ma il decreto attuativo è del 23 dicembre 2015 e quindi queste novità sono per il 2016).

28 settembre 2017

Prestito Personale o Finalizzato: Differenze, Rimborso e Garanzie Richieste

I prestiti personali sono i finanziamenti per credito al consumo ottenibili senza motivare la richiesta, invece i prestiti finalizzati sono finanziamenti per l'acquisto di beni o servizi specifici: vediamo dunque le principali differenze tra i due tipi di finanziamento e le garanzie richieste. Specifichiamo subito che tra i finanziamenti per credito al consumo rientrano varie categorie di prestiti, dal prestito con cambiali alla cessione del quinto di stipendio o pensione, dal prestito vitalizio ipotecario alle carte revolving, quello che cambia tra finalizzati e personali è soprattutto l'erogazione del denaro. La normativa di riferimento è il Codice del Consumo, ovvero il il Decreto legislativo 6 settembre 2005 n. 206, aggiornato nel 2014 e nel 2015.

19 settembre 2017

Prestiti: Conseguenze Se Non si Pagano le Rate, Voci del Contratto di Prestito

Chiamati anche finanziamenti di credito al consumo, i prestiti personali o finalizzati (sono di diverse tipologie ma negli aspetti principali sono uguali) consentono ai privati di ottenere liquidità per una o più spese. È importante conoscere il contratto di un finanziamento personale nei dettagli per capire quali sono le voci riportate e soprattutto le conseguenze per eventuali rate del rimborso non pagate. Ovviamente quanto descritto in questo articolo non vale in caso di recesso anticipato dal contratto di prestito o di estinzione anticipata e, soprattutto, è molto diverso dal caso di mancato pagamento delle rate del mutuo. La normativa di riferimento è il Decreto legislativo 6 settembre 2005, n. 206, ovvero il Codice del Consumo, aggiornato nel 2014 e nel 2015.