24 settembre 2021

PostePay PuntoLis, Carta Prepagata con IBAN di Poste Italiane

Carta prepagata con IBAN PostePay PuntoLis: può fare e ricevere bonifici, la richiesta si fa in tabaccheria.
La carta prepagata PostePay PuntoLis di Poste Italiane è una carta-conto, ovvero una carta prepagata con IBAN: in altre parole si tratta di una carta prepagata ricaricabile PostePay che, avendo appunto un IBAN, consente alcune operazioni che di solito si fanno col conto corrente.

PostePay PuntoLis è quindi del tutto simile alla PostePay Evolution, carta prepagata con IBAN che Poste Italiane propone già da diversi anni, ma ci sono delle differenze: ad esempio PostePay PuntoLis è una carta Visa mentre PostePay Evolution è una carta Mastercard, inoltre la richiesta di PostePay PuntoLis può essere fatta in una tabaccheria PuntoLis, invece si deve andare in un ufficio di Poste Italiane per domandare una PostePay Evolution.

Per il resto non ci sono differenze di costi, modalità di ricarica, limiti di utilizzo tra queste due carte prepagate PostePay Poste Italiane.

Carta con IBAN PostePay PuntoLis: caratteristiche generali

Essendo una carta-conto, PostePay PuntoLis ha più funzioni delle normali versioni della carta PostePay: oltre a poter essere usata come carta di pagamento e "bancomat" per prelevare denaro contante, con PostePay PuntoLis si possono fare e ricevere bonifici (in area SEPA e extra SEPA), attivare l'accredito dello stipendio e l'addebito delle bollette, usarla come una carta di credito.

PostePay PuntoLis è una carta di credito Visa e dunque si può usare per tutti i pagamenti nei negozi e negli ecommerce che accettano il circuito Visa.


Come richiedere la PostePay PuntoLis: la richiesta si fa in una qualsiasi tabaccheria PuntoLis, poi la carta verrà inviata presso l'indirizzo che il richiedente comunica. L'attivazione della PostePay PuntoLis si fa in un ufficio postale.

Costi PostePay PuntoLis: emissione 5 euro - canone annuo carta 12 euro - imposta di bollo 2 euro per giacenze di fine periodo oltre i 77,47 euro - costo prelievo da ATM Postamat: gratis - costo per i pagamenti: gratis - accredito stipendio: gratis - miniricarica da App Postepay fino a 25,00 euro al giorno: gratis [foglio informativo con tutte le voci di spesa]. Nessun costo per estinguere la PostePay PuntoLis, invece si pagano 5 euro per la sostituzione, anche in caso di furto o smarrimento.

Plafond massimo PostePay PuntoLis: 30.000 euro (è il limite di quanti soldi possono esserci sulla carta).

Limiti di pagamento PostePay PuntoLis: con Pos 3500 euro al giorno e 10.000 euro in un mese, da sportello postale nei limiti del plafond.

Limiti di prelievo PostePay PuntoLis: da ATM 600 euro al giorno e 2500 al mese, da sportello postale nei limiti del plafond.

Saldo PostePay PuntoLis: il saldo della carta si può vedere dall'app PostePay o dal sito PostePay, oppure presso un ATM Postamat inserendo la carta. Il saldo della PostePay è scritto nella ricevuta che gli ATM emettono quando si preleva.

Scadenza PostePay PuntoLis: 5 anni dall'emissione della carta (la carta nuova arriva direttamente al domicilio indicato). In caso di smarrimento, furto, danneggiamento bisogna richiedere un'altra carta.
L'IBAN della PostePay PuntoLis è scritto in basso,
sotto il nome del titolare.
Il numero di carta della PostePay è scritto in mezzo.

Come ricaricare la PostePay PuntoLis

Questi i modi e i costi di ricarica della PostePay PuntoLis:
  • in contanti presso ufficio postale o da ATM Postamat (costo 1 euro)
  • in contanti presso i punti vendita SISAL collegati a Banca ITB, tabaccherie e punti vendita convenzionati PUNTOLIS (costo 2 euro)
  • da ATM Postamat con carte del circuito PagoBancomat (costo 2 euro)
  • da ATM Postamat con carte Visa, Visa Electron, MasterCard, Maestro (costo 3 euro)
  • con un'altra carta PostePay o con una carta Postamat, dai siti www.poste.it, www.postepay.it e/o www.bancopostaclick.it e da applicazioni per smartphone e tablet, con addebito su carta postepay o conto BancoPosta (costo 1 euro)
  • con bonifici in entrata, sia da conto corrente bancario che postale o con un'altra carta-conto
  • da un conto corrente Banco BPM - Banca Popolare di Milano (costo 2 euro)
  • con la "Ricarica Automatica PostePay" (il servizio va attivato dal sito di Poste Italiane, serve a ricaricare la PostePay Evolution si scende sotto una certa soglia di denaro sulla carta oppure a scadenze temporali predefinite)
Massima ricarica PostePay PuntoLis: nei limiti del plafond, non oltre 100.000 euro in un anno, non oltre 3000 euro per operazione, massimo due operazioni al giorno per stesso ordinante.

Pagamenti, bonifici e prelievi con PostePay PuntoLis

PostePay PuntoLis, rispetto alle altre carte prepagate Poste Italiane, insieme alla PostePay Evolution offre più modalità per fare e ricevere pagamenti, anche periodici (accredito stipendio, addebito bollette ecc...) perché ha il codice IBAN e il Bic/Swift per i pagamenti dall'estero.

Come prelevare contanti con PostePay PuntoLis

Il prelievo di contanti con carta PostePay PuntoLis costa 1 euro da ufficio postale, 2 euro da ATM bancario in Italia e paesi Area Euro, 5 euro da ATM bancario paesi non dell'Area Euro, gratis da ATM Postamat (il "bancomat" di Poste Italiane).

Massimo prelievo PostePay PuntoLis: 600 euro in un giorno e 2500 euro in un mese da ATM, nei limiti del plafond presso gli sportelli degli uffici postali.

Con la carta PostePay PuntoLis si può prelevare contanti anche fuori dall'Europa negli sportelli abilitati Visa - Visa pay Wave, con una commissione di 5 euro + 1,10% dell'importo per prelievi non in euro. Fate comunque attenzione, in alcuni paesi può essere impossibile il prelievo per cause non dipendenti da Poste Italiane (in questi casi si consiglia di avere a disposizione almeno una carta prepagata o di credito diversa).

Bonifici con PostePay PuntoLis

Essendo una carta-conto con IBAN e Bic/Swift, la PostePay PuntoLis può ricevere ed effettuare bonifici, anche quelli istantanei. Si possono fare e ricevere bonifici SEPA e extra SEPA con la PostePay PuntoLis, ovvero verso e da paesi in Europa e fuori dall'Europa, in valute diverse dall'euro. Ovviamente ci sono delle commissioni.

Bonifico in uscita PostePay PuntoLis: importo massimo 15.000 euro (si può fare online dal sito di Poste Italiane accedendo alla propria area personale, con la app per smartphone e tablet, da un ufficio postale).

Bonifico in entrata PostePay PuntoLis: nel limite massimo del plafond della carta, fissato a 30.000 euro.

Con Postepay PuntoLis non si possono ricevere bonifici/postagiri per detrazioni fiscali (es. risparmio energetico, ristrutturazione edilizia ) e per la previdenza complementare, ma si possono fare. Con qualsiasi versione della PostePay non si possono incassare o emettere assegni.

Il bonifico tra carta PostePay PuntoLis e Conto BancoPosta non si può fare, sia se di uno stesso titolare che diversi. Per trasferire soldi tra carta PostePay PuntoLis e Conto BancoPosta si deve usare il Postagiro (girofondo Poste Italiane) o un metodo di ricarica (vale sia se carta e conto sono dello stesso titolare sia se di diversi).

Il codice IBAN della PostePay PuntoLis è scritto sulla carta, oltre al consueto numero di carta. Il codice BIC/SWIFT della PostePay PuntoLis è PPAYITR1XXX per ricevere i bonifici in euro, se in valuta diversa dall'euro è POSO IT22XXX (quello della banca intermediaria).

Addebiti e accrediti automatici su PostePay PuntoLis

Con la carta PostePay PuntoLis si possono attivare l'accredito dello stipendio, dell'indennità di disoccupazione e degli altri sussidi al reddito, l'addebito diretto SEPA (ovvero quello che comunemente si chiama domiciliazione delle bollette).

PostePay PuntoLis persa o rubata

Se si perde la PostePay bisogna bloccarla subito telefonando all'assistenza PostePay, poi si deve fare la denuncia alle Forze dell'Ordine e poi andare in un ufficio postale per il blocco definitivo, consegnando la denuncia di smarrimento. Lo sblocco della PostePay persa avviene solo con la sostituzione della carta, quindi 5€ di costo.

Numero di telefono per bloccare la PostePay PuntoLis in caso di furto o smarrimento: dall’Italia 800 90 21 22, dall’estero +39 049 2100 149.

Collegare PostePay PuntoLis a Conto BancoPosta e sim PosteMobile, app Android e iOS Apple per ricariche e pagamenti on line

Grazie al phone/internet banking di Poste Italiane, si può collegare la carta PostePay PuntoLis al conto corrente BancoPosta, così da controllare saldo e movimento dei due prodotti, ricaricare la PostePay col conto corrente, ricaricare il credito della sim card ed altro ancora tramite la app per smartphone.

Con l'app PosteMobile per Android e iOS si possono effettuare varie operazioni della PostePay PuntoLis direttamente da smartphone in maniera semplificata.

Pagare con Google Pay e PostePay PuntoLis

Si può collegare uno smartphone Android abilitato al servizio Google Pay alla PostePay PuntoLis per attivare i pagamenti ai POS contactless: per pagamenti fino a 50 euro basta avvicinare il telefono POS Contactless con lo schermo acceso, per cifre superiori o se richiesto basta sbloccare il telefono con la modalità sicura scelta avvicinarlo al POS. Col telefono sbloccato si può usare la Postepay PuntoLis attivata al servizio per pagare in tutte le app che accettano GPAY.
Nessun commento: