19 gennaio 2016

Investire in Obbligazioni nel 2016: i Migliori Bond Bancari e Corporate

Gli investimenti in obbligazioni sono sempre molto quotati tra i risparmiatori, ma quali sono i consigli per investire nel 2016? Ci siamo già occupati di questo tema con le tre guide 1) Investire in Obbligazioni in Dollari con gli ETF Conviene nel 2016 ? 2) Investire in Azioni e Obbligazioni con 3 Portafogli Misti Anche nel 2016 3) Investire nel 2016 in Titoli di Stato Europei: il QE e i Rendimenti dei Bond per coprire il più possibile un così vasto argomento e toccando le principali tematiche più attuali. Proseguiamo ora trattando dei migliori bond bancari e corporate a breve-medio scadenza, in modo da avere uno sbocco anche nel mercato secondario in questo 2016 che si apre con le Borse in affanno e che sarà probabilmente un anno non facile per vari motivi, di difficile gestione a causa della volatilità dovuta ai segnali contrastanti che si susseguono già da mesi.

Investimenti sicuri 2016 in obbligazioni bancarie e corporate di breve e media scadenza

Come sempre, precisiamo che "investimenti sicuri" è un termine relativo e da intendersi in rapporto al panorama mondiale: le indicazioni che forniremo derivano dallo studio di analisi e previsioni fatte dai principali esperti del settore, poi ognuno deve valutare per sè in base alla propria posizione.
Leggi anche: Le previsioni di Saxo Bank e Pimco per il mercato obbligazionario 2016
investimenti in obbligazioni 2016Le Borse mondiali hanno aperto male il 2016 con forti ribassi, invece il mercato delle obbligazioni è in un periodo decisamente più tranquillo (ovviamente non mancano le eccezioni, ad esempio la crisi del Venezuela) anche se ci sono segnali un po' contrastanti: se ad esempio il settore delle obbligazioni high yield subisce qualche lieve colpo, in particolare per i titoli dei Paesi Emergenti e/o legati al petrolio, invece i bond governativi europei sono stabili e al minimo: i rendimenti dei Bund decennali tedeschi tornano in zona 0,5%, verso i minimi da oltre sei mesi, mentre torna sui massimi l'antistress italiano per eccellenza, il bond Cdp con scadenza 2022, che va al “top” storico e soprattutto sale nei controvalori giornalieri. Certamente il Quantitative Easing della BCE fa il suo dovere in questo ambito.

Su quali obbligazioni sicure con scadenze brevi e medie si può investire nel 2016 per guadagnare? Ovviamente più il rischio è basso e meno i rendimenti si fanno interessanti, ecco allora una selezione di bond bancari e corporate, sia italiani che esteri, per spuntare i migliori guadagni limitando il rischio di mercato e ovviamente di default:

Migliori bond bancari e corporate 2016

Titolo Codice ISIN Rendimento Scadenza Quotazione Lotto minimo
 MPS tasso variabile con “floor” 2017 in euro – “yield” a scadenza 3,7% IT0004739576 Floor 4,4% 29/09/2017 101,2 1000€
MPS tasso variabile con “floor” 2017 in euro – “yield” a scadenza 3,7% IT0004761356 Floor 4,6% 27/10/2017 101,6 1000€
Ubi tasso fisso Tier 2 2017 in euro – “yield” a scadenza 3,4% * IT0004645963 4,3% 05/11/2017 101,6  400€
Ubi tasso fisso Tier 2 2017 in euro – “yield” a scadenza 3% ** IT0004572878 3,1% 23/02/2017 100,2  400€
B. Popolare t. variabile con “floor” 2017 in euro – “yield” a scadenza 2,4% IT0004723893 Floor 4% 21/07/2017 102,3  1000€
Volkswagen tasso variabile 2017 in euro – “yield” a scadenza 1,3% XS1216646825 Euribor + 0,25% 16/10/2017 97,2 1000€
Volkswagen tasso fisso 2016 in euro – “yield” a scadenza 0,86% XS0909787300  1% 26/10/2016 100,1 1000€
Imi tasso misto 2017 in euro – “yield” a scadenza 0,7% *** IT0004694086 Euribor + 0,96% 31/03/2017 100,8 1000€
Ubi tasso variabile 2018 Tier 2 in euro – “yield” a scadenza 2,6% IT0004767742 Euribor + 1% 18/11/2018 95,6 1000€
Mediobanca t. variabile con “floor” 2019 in euro – “yield” a scadenza 1,34% IT0004968118 Floor 2% 22/11/2019 102,5 1000€
*Titolo subordinato con clausola Amortising: rimborso graduale del valore nominale in cinque rate annuali dal 05/11/2013 fino a scadenza.
**Titolo subordinato con clausola Amortising: rimborso graduale del valore nominale in cinque rate annuali dal 23/02/2013 fino a scadenza.
***Il 31/03/2016 sarà pagata un'ultima cedola fissa al 4,5% su base annua – il titolo andrà acquistato successivamente a tale data, con probabile discesa della quotazione sui 100,3/100,4.
Leggi anche: Meglio azioni o bond per investire nel 2016 ?
Come saprete, è possibile investire in obbligazioni con gli ETF obbligazionari, così da ridurre le difficoltà di gestione e i rischi. Questi tre sono tra i più consigliati per il 2016, sempre su titoli bancari o corporate ma anche altri:

Migliori ETF obbligazionari per il 2016

Titolo Codice ISIN Dividend yield Quotazione Commissioni Performance
iShares Euro Aggregate Bond Etf (1) IE00B3DKXQ41 1,44% ** 120,80 0,25% + 0,20% *
Lyxor Eur Floating Rate Bond 0/7 years Etf (2) FR0012386696 Capitalizzazione 100,07. 0,165% n.d.
Ubs Eur area liquid corporate 1/5 years Etf (3) LU1048314196 0,44% 13,43 0,18% -0,15% *
* A 1 anno
** Relativo agli ultimi due dividendi pagati, compreso quello del 14/01/2016 con pagamento al 27/01/2016.
(1) Obbligazioni, titoli di Stato, corporate bond, government related e securitised a tasso fisso, con rating investment grade e denominate in euro
(2) Indice che riflette la performance di un paniere di obbligazioni a tasso variabile denominate in euro, emesse da società corporate e la cui scadenza residua è inferiore a sette anni
(3) Indice costituito da obbligazioni corporate a tasso fisso o step-up, con rating minimo “investment grade” denominate in euro ed emesse da società appartenenti alla zona euro, con vita residua massima cinque anni

Nessun commento: