20 luglio 2017

Carte Prepagate per Acquisti OnLine a Confronto: Migliori Offerte delle Banche

Confronto tra le carte ricaricabili prepagate di Intesa, Webank e ING Direct: prepagate senza iban utilizzabili anche per acquisti on line sicuri.
Una distinzione importante da tenere in considerazione per l'acquisto di una carta prepagata è data dalla presenza del codice iban in base al quale cambiano sia le operazioni effettuabili sia il prezzo del prodotto. In questo articolo prendiamo in considerazione le carte ricaricabili prepagate senza iban, quindi non sono utilizzabili per depositare ad esempio lo stipendio o la pensione ma sono molto utili e sicure se utilizzate per gli acquisti online o all'estero: con le seguenti carte non si devono comunicare le informazioni collegate al conto corrente principale. Ecco le migliori offerte di Intesa SanPaolo, ING Direct e Webank.

Chi desidera acquistare una carta prepagata e non ha necessità di avere un mini conto corrente alternativo o di riserva rispetto a quello postale o bancario e non desidera versare il canone mensile, può valutare le carte prepagate ricaricabili di seguito descritte: scopriamo cosa offrono, qual'è il plafond massimo depositabile e quali sono i costi.

Carta ricaricabile prepagata Flash di Banca Intesa: Intesa San Paolo propone la carta ricaricabile Flash, attiva sui circuiti Visa e MasterCard, disponibile anche per chi ha meno di 18 anni di età e non ha un conto corrente. La carta può essere acquistata in due versioni: Standard il cui costo è pari a 9,90 euro e Personalizzata al prezzo di 19,90 euro ovvero è possibile stampare la foto preferita sul supporto plastico della carta.

La prima ricarica è gratuita, in seguito ogni ricarica costa 1 euro (2 euro se la carta Flash viene ricaricata con carte emesse da altri istituti di credito); i prelievi costano 2 euro presso le banche dell'area SEPA e 5 euro presso le banche extra SEPA.

Si possono ricaricare al massimo 999 euro al mese, prelevare 250 euro al giorno fino ad un massimo di 500 euro in un mese. Sono gratis i prelievi e le ricariche presso le casse veloci di Intesa e i pagamenti nei negozi tramite POS.

carte prepagate ricaricabili, offerte a confrontoCarta prepagata ricaricabile Jeans di Webank: la carta può essere acquistata solo se abbinata all'apertura del conto corrente online di Webank. è attiva sul circuito MasterCard ed è a canone zero. Consente di prelevare e pagare anche all'estero, le commissioni sono gratuite nell'area Euro ed è possibile tenerne sempre sotto controllo i movimenti tramite l'App e dal sito internet della banca.

L'importo massimo ricaricabile è pari a 2.500 euro, non sono previsti massimali giornalieri o mensili o annuali per spese e prelievi (per i quali si pagano 0,50€ ad operazione), e ogni ricarica costa 0,75€.

Carta prepagata MasterCard di ING Direct: chi sottoscrive il conto corrente Arancio può richiedere la carta ricaricabile senza iban e a canone zero MaterCard di ING Direct. La carta di può abilitare anche per prelevare e acquistare online in tutto il mondo ed è dotata di tecnologia contactless per velocizzare i pagamenti.

Le prime cinque ricariche dell'anno sono gratuite. Dalla sesta ricarica in poi si paga 1 euro.
Il plafond massimo è pari a 4.500 euro, somma che può essere prelevata anche in un'unica soluzione.
Per i prelievi in Italia si pagano 2 euro.
  
Next
This is the most recent post.
Post più vecchio

Nessun commento: