10 luglio 2016

Consigli d'Investimento 2016 Dopo la Brexit: Volatilità in Aumento, Opportunità su Azioni e High Yeld

Come investire adesso che volatilità sui mercati in aumento? Sono tanti gli elementi che stanno facendo aumentare l'incertezza e gli investimenti ne risentono: tra Brexit, crescita economica in difficoltà, Quantitative Easing della BCE, tassi d'interesse americani e altro ancora le contraddizioni sui i mercati azionari, delle obbligazioni e dei Paesi Emergenti sono molti forti e ci sono forti oscillazioni nei rapporti tra le principali valute (sterlina, euro, dollaro, yen e franco svizzero). Vediamo dunque alcuni consigli per investire nella seconda parte del 2016 con la cosiddetta "correzione d'autunno", che per come stanno le cose ora potrebbe essere ben di più e offrire opportunità interessanti tra i titoli azionari europei, gli high yeld ed i Paesi Emergenti. L'importante è stare attenti al momento perchè con la volatilità in aumento occorre essere veloci e sfruttare l'attimo, facendo però attenzione a non farsi dominare dalla propensione al rischio.

Investire sfruttando la volatilità e i rischi, la correzione d'autunno 2016 offre opportunità per buoni investimenti

La propensione al rischio può portare a investire con poca prudenza e pensando di essere in grado di sfruttare l'incertezza e le flessioni dei mercati, eventi come la Brexit a proprio favore, magari ritenendo che manovre monetarie espansive come il Quantitative Easing della BCE (o il rinvio dei rialzi dei tassi d'interesse da parte della Federal Reserve Bank) possano contenere i crolli. Tutto può essere ma quando la volatilità aumenta occorre razionalizzare al massimo la propria propensione al rischio e valutare quali siano gli investimenti più sicuri tra quelli a rischio: un'apparente contraddizione in termini ma che la giusta informazione finanziaria ed i consigli d'investimenti, come quelli degli analisti di Oddo Meriten Asset Management che vi riportiamo, possono rendere profittevole.

come investire dopo la brexit
La strategia per investire che potete elaborare da queste indicazioni è prudente e selettiva, si muove tra investimenti più a rischio e beni rifugio come dollaro e oro tenendo d'occhio il mercato azionario europeo e i Paesi Emergenti
  • se si è disposti alla volatilità nel breve periodo, ci possono essere buone opportunità interessanti per acquisti sul mercato azionario in caso di un calo oltre il 10% delle Borse europee, con allargamento degli spread del credito sul settore high yeld europeo
  • in situazioni di volatilità e incertezza non possono mancare nel proprio portafoglio d'investimenti i beni rifugio: ormai è chiaro che il dollaro Usa sta diventando il principale bene rifugio, a seguire ovviamente lo yen giapponese e l'oro (quest'anno in recupero dopo la fortissima flessione degli ultimi due anni: qui le previsioni sulle quotazioni oro aggiornate)
  • considerate che i mercati dei Paesi Emergenti si muoveranno in senso opposto al sicuro apprezzamento del dollaro (su sterlina, euro e in generale: cfr il report Previsioni Euro-Dollaro aggiornate e l'analisi Brexit e Previsioni su Cambio Euro-Sterlina, Sterlina-Dollaro e Altre Valute): in tutti casi, sia nei mercati emergenti che in quelli europeo e statunitense, non si consiglia certo di comprare a tutto spiano ma di sfruttare le flessioni con acquisti mirati e selezionati
  • tenete d'occhio il settore high yeld europeo, perchè a 500 punti base sul crossover si può pensare a ridurre progressivamente le protezioni e spostare gli investimenti (senza esagerare e puntando a tassi d'insolvenza bassi)

Nessun commento: