14 maggio 2016

Obbligazioni Tasso Misto Banca IMI Indicizzate Euribor e Libor: Rendimenti e Previsioni

Due nuove obbligazioni collezione Tasso Misto di Banca IMI Gruppo Intesa Sanpaolo sono in collocamento dall'11 maggio sul MOT (Borsa Italiana) e su EuroTLX (mercato obbligazionario europeo): trattasi di un bond in dollari Usa con scadenza a 8 anni e un bond in euro con scadenza a 10 anni, entrambi con una cedola lorda che per i primi quattro anni è a tasso misto poi diventa a tasso variabile, indicizzato al Libor USD o all'Euribor 3 mesi, maggiorato dello 0.30% o 0.60% e con cap. Precisamente sono le obbligazioni Senior unsecured Collezione Tasso Misto Dollaro Usa serie IV e Collezione Tasso Misto Euro serie II, entrambe si possono comprare e vendere presso la propria banca (non necessariamente Intesa Sanpaolo ovviamente) o tramite il proprio broker online. Vediamo dunque le caratteristiche delle nuove obbligazioni Banca IMI, di certo un investimento sicuro per quel che riguarda il capitale ma sul quale c'è da specificare qualcosa sui rendimenti.

Obbligazione Collezione Tasso Misto in Dollari serie IV Obbligazione Collezione Tasso Misto in Euro  serie II
Codice ISIN: XS1378969072 Codice ISIN: XS1379091546
Valuta emissione: USD Valuta emissione: EUR
Taglio minimo di acquisto: 2000 Taglio minimo di acquisto: 1000
Scadenza: 10 maggio 2024 Scadenza: 10 maggio 2026
Cedola annua lorda primi quattro anni: 4.00% Cedola annua lorda primi quattro anni: 2.20%
Cedola annua lorda variabile dal quinto anno:
Libor USD 3 mesi + 0.30% (minimo 0.00%, massimo 4.00%)
Cedola annua lorda variabile dal quinto anno:
Euribor 3 mesi + 0.60% (minimo 0.00%, massimo 2.20%)
Per entrambe c'è la normale tassazione sulle rendite finanziarie, anche in caso di capital gain.
Rating Banca IMI Intesa Sanpaolo breve periodo: Moody's: Baa1 / Standard & Pool's: BBB- / Fitch: BBB+
Rating Banca IMI Intesa Sanpaolo lungo periodo: Moody's: P2 / Standard & Pool's: A3 / Fitch: F2
Outlook Banca IMI Intesa Sanpaolo: Moody's: stabile / Standard & Pool's: stabile / Fitch: stabile

Conviene comprare le obbligazioni Banca IMI collezione tasso misto? Rischi dell'investimento e profitti

La sicurezza dell'investimento per quel che riguarda il capitale è certa: Banca IMI è la banca d'investimento di Intesa Sanpaolo, il primo gruppo bancario in Italia e primo azionista di Bankitalia. Non comprate questi bond se ritenete il fallimento di Intesa Sanpaolo probabile nei prossimi anni.

investire nelle obbligazioni tasso misto di banca imi: rendimenti e previsioni
Per l'obbligazione in dollari va tenuto conto del rischio di cambio e l'andamento dell'EUR/USD nel corso degli otto anni di vita di questa obbligazione è quindi un parametro fondamentale visto che ne influenza il prezzo. Come saprete in questi ultimi due anni il dollaro si è rafforzato parecchio sull'euro e chi aveva nel proprio portafoglio bond in dollari ci ha guadagnato, ma fare previsioni fino alla scadenza è impossibile: come appare certo, la corsa del dollaro si è fermata e per il 2016 si prevede stabilità intorno a 1.10-1.15, ma dire cosa accadrà poi è un azzardo. Per tutti i dettagli e altre informazioni:
Passando ai profitti cedolari va detto che per entrambe le obbligazioni Collezione Tasso Misto Banca IMI i tassi fissi dei primi quattro anni sono notevoli: il 4% lordo annuo di quella in dollari è molto buono, il 2.20% annuo lordo di quella in euro è superiore ai rendimenti dei migliori conti deposito che potete trovare e pure di molti altri bond (coi Titoli di Stato europei non c'è paragone visto che sono intorno allo zero, rendimenti simili si trovano invece con le obbligazioni corporate ma che difficilmente hanno rischi minori di queste).

Per i rendimenti variabili dal quinto anno tutto dipende dall'andamento dei due indici di riferimento:
  • il Libor Usd 3 mesi dal 2010 è poco sopra lo 0% per via della politica monetaria espansiva seguita dalla Federal Reserve, ma tra il 2015 e il 2016 è schizzato da 0.30% a 0.60% proprio per il primo aumento dei tassi da parte della Fed [qui lo storico del Libor Usd]: per ora altri rialzi sono stati rinviati e la prudenza rimarrà il tratto distintivo, ma il cambio di rotta prima o poi avverrà e il Libor dovrebbe risalire; come per il cambio EUR/USD anche in questo caso però fare previsioni così a lungo termine è impossibile, quanto detto ha un grado di certezza ragionevole con un orizzonte temporale di due-tre anni
  • stesso discorso per l'Euribor 3 mesi, attualmente a zero perchè influenzato dal Quantitative Easing della BCE: la situazione è descritta nel report periodicamente aggiornato Previsioni Euribor e tassi d'interesse mutui, anche in questo caso oltre i due-tre anni non si possono avere certezze
Per entrambi i bond c'è almeno una maggiorazione certa - lo 0.30% per l'obbligazione tasso misto in USD e lo 0.60% per l'obbligazione tasso misto in EUR - ma considerate anche la possibilità che gli indici di riferimento vadano in negativo (infatti adesso l'Euribor è sottozero) e che quindi si "mangino" anche questo margine di sicurezza portando la cedola a zero: certo se nei prossimi 5-10 anni ci fosse ancora una situazione simile i problemi sarebbero ben oltre quelli relativi alle obbligazioni...

Come sempre, specifichiamo che questa analisi è frutto di valutazioni sulla situazione attuale e che vengono fornite informazioni e riflessioni per consentire ai lettori di valutare autonomamente, ognuno faccia poi i suoi conti.

Nessun commento: