Aggiungimi su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Google+

Prestiti Cessione del Quinto BNL e BPM: Confronto tra le Condizioni

venerdì 3 febbraio 2017 Aggiornato il:

Offerte delle banche BPM e BNL per prestito con cessione del quinto dello stipendio o della pensione: confronto condizioni - Nel momento in cui si richiede un finanziamento, la difficoltà maggiore deriva dal fornire all'Istituto di credito sufficienti garanzie riguardo il rimborso del prestito: tramite un prestito con cessione del quinto diventa più facile ottenere la somma richiesta, anche di importo elevato, in quanto l'addebito delle rate avverrà sullo stipendio o sulla pensione. Scopriamo di seguito le offerte della Banca Nazionale del Lavoro e della Banca Popolare di Milano.

Innanzitutto ricordiamo che con i prestiti cessione del quinto si possono ottenere le somme richieste senza la necessità di un garante e senza dover giustificare il motivo per il quale vengono domandante in quanto si seguono le regole riguardanti i prestiti personali, inoltre l'importo delle rate non potrà mai superare il 20% dell'importo netto guadagnato ogni mese (la rata viene detratta direttamente dalla paga o dall'assegno mensile) salvo casi particolari, infine si ricorda che possono accedere a questi finanziamenti anche i cattivi pagatori e i protestati.

Finanziamento cessione del quinto BNL: caratteristiche

Il prestito con cessione del quinto della Banca Nazionale del Lavoro consente a chi è in pensione di ottenere un importo fino a 90.000 Euro al quale viene applicato un tasso di interesse fisso a rata costante; la somma richiesta può essere restituita in un periodo che va dai 24 ai 120 mesi. Il finanziamento di BNL è protetto da un'assicurazione vita a carico dell'Istituto di credito.
L'importo viene erogato rapidamente sul conto corrente (anche di altra banca) del cliente. Per esempio richiedendo 24.000 euro da rimborsare in 120 mesi, ogni rata sarebbe pari a 200€ e il tasso di interesse applicato sarebbe TAN 7,41% TAEG 7,84%.

Il finanziamento cessione del quinto per pensionati e lavoratori dipendenti di BNL consente ai dipendenti pubblici, statali, alle forze dell'ordine e ai militari, a seconda dell'azienda o dell'ente di appartenenza, di ottenere un importo ancora più elevato, fino a 104.000 Euro, tramite una formula denominata delegazione di pagamento con la quale si cedono i due quinti dello stipendio. In questo caso sono incluse sia una polizza rischio vita e rischio impiego, sempre a carico della Banca Nazionale del Lavoro. Ad esempio per un importo totale di 30.000 euro da restituire in 120 mesi, la banca applica TAN 5,66% e TAEG 5,95%, ogni rata ammonterebbe a 250€.

Prestito cessione del quinto BPM: caratteristiche

Prestito cessione del quinto: cosa offrono BNL e BPMIl finanziamento cessione del quinto dello stipendio della Banca Popolare di Milano, consente ad un dipendente assunto con contratto di lavoro a tempo indeterminato, di ottenere un importo compreso tra i 3.000 e i 75.000 Euro, a tasso fisso e rata costante per tutta la durata, che è compresa tra un minimo di 24 mesi ed un massimo di 10 anni. Il richiedente può ottenere il prestito con cessione del quinto presentando l'ultima busta paga, il codice fiscale e un documento di identità.

Chi è in pensione può ottenere il finanziamento in convenzione con l'Inps, ed anche in questo caso l'importo erogato è inferiore rispetto a quello richiedibile dai dipendenti: la somma massima richiedibile è pari a 64.000 Euro.

Non sono presenti esempi di prestito per la banca BPM: per un preventivo il cliente può recarsi in una filiale della banca prendendo appuntamento sul sito web oppure telefonando all'apposito numero verde.

Nessun commento:

Articoli più letti negli ultimi 30 giorni