12 giugno 2015

Rendimenti dei Titoli di Stato in Aumento, i Prezzi dei BTP Scendono

Rialzi dei rendimenti dei BTP, quali effetti sui prezzi dei Titoli di Stato italiani - Come di certo saprete i Bund, i Titoli di Stato tedeschi, ultimamente hanno visto i rendimenti impennarsi per effetto del Quantitative Easing (precisamente: per i primi rialzi dell'inflazione e le prospettive di aumenti futuri, come voluti dalla BCE) pur rimanendo a livelli bassi come di consueto, all'1% circa. Anche i rendimenti dei Bond USA a 10 anni stanno salendo avvicinandosi a quota 2.5%. E i Titoli di Stato italiani? I BTP decennali sono passati da avere interessi dell'1,12% a marzo al 2.35% di giugno e sembra che anche nell'immediato futuro la volatilità sarà elevata, come lo stesso Mario Draghi ha confermato e anche noi abbiamo riportato nel focus Bund, inflazione e QE. Proseguiamo l'analisi dell'attuale situazione del mercato obbligazionario soffermandoci proprio sui BTP italiani.

Quali effetti ha l'aumento dei rendimenti sui prezzi dei BTP? 

Quando ci sono rialzi dei tassi di interesse dei Titoli di Stato cosa succede agli investimenti? Chiaramente se aumentano i rendimenti aumenta anche la cedola, ma purtroppo questo non riesce a controbilanciare il ribasso del prezzo del bond, che vale meno. Insomma, l'investimento rende di più ma ha un valore più basso e quindi si va in perdita.

Qui trovate un'analisi dei possibili motivi dei rialzi dei tassi dei bond europei, questi invece i numeri elaborati da Raffaele Zenti di AdviseOnly che appunto servono a capire l'impatto dell'aumento dei rendimenti sul prezzo dei BTP secondo la scadenza:

Aumento rendimenti BTP 2 anni BTP 5 anni BTP 10 anni BTP 30 anni
0,10% -0,20% -0,50% -0,90% -1,90%
0,25% -0,50% -1,20% -2,30% -4,80%
0,50% -0,90% -2,40% -4,50% -9,50%
0,75% -1,40% -3,60% -6,80% -14,30%
1,00% -1,80% -4,80% -9,10% -19,10%
1,50% -2,70% -7,20% -13,60% -28,60%
2,00% -3,60% -9,50% -18,10% -38,10%

La tabella, i cui calcoli sono stati effettuati il fattore duration modificata, ovviamente può essere usata anche quando i rendimenti dei BTP scendono, basta cambiare i segni.

Come si nota l'impatto negativo di un aumento dei tassi di interesse è tanto più forte quanto è maggiore la durata del Titolo di Stato, quanto è più lontana la scadenza: si conferma quindi che gli investimenti in obbligazioni vanno valutati attentamente come gli altri e commisurati alla propria propensione al rischio e agli obiettivi (reddito, pensione, protezione...).

Nessun commento: