22 maggio 2015

Obbligazioni Autostrade Per l'Italia: Rendimento e Caratteristiche, Rating

Bond Autostrade, conviene comprare? Analisi dell'obbligazione con rendimenti e caratteristiche, il rating di Autostrade per l'Italia e Atlantia - Sul mercato da lunedì 18 maggio 2015 e acquistabili fino alle ore 13 di venerdì 5 giugno, salvo chiusura anticipata, le obbligazioni emesse da Autostrade per l'Italia sono ora tra gli investimenti più pubblicizzati data l'importanza dell'azienda. Tralasciando i dettagli su come saranno usati i proventi del collocamento dei bond Autostrade, cerchiamo di rispondere alla solita domanda "conviene investire in obbligazioni di Autostrade per l'Italia? sono un investimento sicuro?" presentando la classica recensione e scheda del Titolo ma anche approfondendo un po' più del solito il discorso sul rating di Autostrade per l'Italia e del bond stesso che, diciamolo subito, si può quasi considerare un'alternativa ai Titoli di Stato perchè sicuro ma con rendimenti non certo "alti" (tenete conto che ora i Titoli di Stato hanno interessi bassissimi)

Caratteristiche, scadenza e rendimento obbligazione Autostrade per l'Italia

Si tratta di un bond a tasso fisso con durata di 8 anni: il rimborso alla pari del capitale alla scadenza, fissata al 2023, gli interessi saranno pagati agli investitori una volta l'anno, l'acquisto minimo è di due obbligazioni per un totale di 2000€, poi si può salire anche solo di una.

Quella di Autostrade per l'Italia è un'obbligazione corporate, cioè societaria, quindi è alquanto probabile che i rendimenti siano superiori ai Btp di analoga durata, ma attenzione: ci sono Titoli di Stato indicizzati all'inflazione e quindi che tutelano da possibili rialzi, inoltre la tassazione sulle rendite finanziarie è superiore per i bond societari rispetto a quelli governativi (26% contro 12.50%).

Obbligazioni Autostrade per l'Italia - Atlantia - Autostrade TF 2015 - 2023
Emittente: Autostrade per l’Italia SpA Acquisto in banca dove si ha dossier titoli
(sportello o home banking), sportelli di Poste Italiane 
Rating emittente: S&P: BBB+ (outlook stabile)
Moody's: Baa1 (stabile) Fitch: A- (stabile)
Premio fedeltà: non applicabile
Mercato di quotazione: Obbligazionario
Telematico MOT (Borsa Italiana)
Reponsabili del collocamento Banca IMI e Unicredit
Destinata alle persone fisiche residenti in Italia No commissioni a carico degli investitori
Durata 8 anni, scadenza 2023 Commissioni di negoziazione sul MOT:
fissate a discrezione delle banche
Codice ISIN: IT0005108490Prezzo di rimborso: 100, alla pari
Periodicità cedola: annuale posticipata Rimborso del capitale: unica soluzione
al valore nominale
Interessi: rendimento annuo lordo compreso tra:
-somma tra spread minimo (70 punti base) e
tasso medio Interest Rate Swap
-somma tra il 2% e tasso medio Interest Rate Swap
Prezzo di emissione: inferiore al 100% del valore
nominale e superiore al 99% del valore nominale

Conviene comprare le obbligazioni di Autostrade? Quale è il rating?

Ok, diciamolo subito: il bond di Autostrade per l'Italia è un investimento sicuro perchè il fallimento della società da qui al 2023 è proprio un ipotesi catastrofica e che non ha ad ora nessun possibile fondamento. Non abbiamo la sfera di cristallo e ognuno deve valutare da sè se investire o meno, qui sono riportati solo dati e considerazioni, ma insomma...

Il rating delle obbligazioni Autostrade per l'Italia è Baa1 per Moody's, giudizio preliminare dato il 10 aprile e che dovrà comunque trovare conferma al termine dell'emissione.

Più interessante è avere il rating dell'emittente, che in questo caso abbiamo dalle tre agenzie di rating più importanti:
  • Moody's dà ad Autostrade per l'Italia un rating Baa1 a lungo termine, outlook stabile
  • Fitch dà ad Autostrade per l'Italia un rating A- a lungo termine, F2 a breve termine outlook stabile
  • Standard & Poor's dà ad Autostrade per l'Italia un rating BBB+ a lungo termine, A-2 a breve termine, outolook stabile
Stessi valori per la Atlantia, controllante di Autostrade per l'Italia, che ha attività e investimenti in Italia, in Polonia, in Cile, in India, in Brasile, negli Stati Uniti, sempre legati alla costruzione e gestione delle reti autostradali.

Nessun commento: