25 maggio 2015

Investimenti in Oro: Vantaggi e Rischi del Bene Rifugio

Quando conviene investire in oro? - Siamo giunti alla quarta parte della guida su come investire in oro: dopo l’introduzione e le parti dedicate all’oro fisico e all’oro finanziario, ora vediamo qui quali sono i vantaggi e gli svantaggi degli investimenti in oro. Innanzitutto diciamo che le quotazioni dell'oro sono sempre legate in maniera inversa con quello della valuta locale: ovvero se una valuta si indebolisce, il metallo in quel paese vale di più; in generale comunque quando vi è una svalutazione degli investimenti si suggerisce di inserire nel proprio portafoglio di investimenti appunto l’oro, bene rifugio per eccellenza, in una percentuale tra il 10 ed il 20%.
Qui potete leggere le previsioni sulle quotazioni dell'oro per il prossimo periodo.
Si tratta di un cosiddetto investimento difensivo e protettivo, che diventa importante in specie quando il dollaro è debole (i mercato finanziari mondiali sono correlati soprattutto a dollaro e oro, poi a euro e petrolio). Certo ora non sembrerebbe il momento, ma attenzione a quello che accadrà nei prossimi 12-24 mesi, noi ve lo diciamo in anticipo... In definitiva l’oro mantiene sempre il suo valore o lo apprezza con più facilità ed è sempre possibile poi tramutarlo in valuta.

Investire nell’oro è vantaggioso quando le banche centrali hanno intenzione di aumentare le loro riserve del metallo giallo se la domanda è più alta dell’offerta e quindi ci si aspetta che nei prossimi anni vi sia un vero e proprio balzo soprattutto ‘grazie’ alla Cina e all’India (ci si attende anche che nei prossimi anni il dollaro si indebolisca un po’, o almeno c’è chi lo spera!).
Quali rischi e vantaggi nell'investire in oro

Prima parte della guida: Introduzione agli investimenti in oroSeconda parte della guida: investire in oro fisico
Terza parte della guida: investire in oro finanziarioQuinta parte della guida: consigli per investire in oro

Gli svantaggi degli investimenti in oro sono da ricondurre ad un solo motivo (oltre comunque alle varie notazioni che potete leggere nelle parti precedenti della guida): tenendo conto che l’andamento delle quotazioni oro è nel lungo periodo largamente positivo, nel caso di eventi particolari il prezzo potrebbe scendere di molto e rimanere così per anche per alcuni anni (come ora rispetto a solo 2-3 anni fa, quando si era a livelli di circa 1700$ l'oncia, ora circa 1200): un piccolo-medio investitore è difficile che possa reggere una tale ‘sfortuna’ se ha investito un’alta percentuale dei suoi mezzi finanziari, prima di un nuovo rialzo.

Nessun commento: