Aggiungimi su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Google+

Trading Forex per Principianti: Gestire gli Ordini di Stop

mercoledì 22 aprile 2015 Aggiornato il:

Lo stop è una importante tipologia di ordine che una guida al forex on line per principianti deve spiegare in quanto è quello che si imposta per evitare perdite di denaro consistenti (stop loss) o per evitare mancati guadagni (ordine di stop e take profit. Sì perchè col trading forex si guadagna, questo è sicuro (se si studia), ma anche perdere i propri soldi è una possibilità non certo remota: anche i migliori traders incappano in perdite ma il loro segreto è saperle gestire, e l'ordine di stop loss è uno strumento fondamentale, mentre il take profit serve a guadagnare il massimo possibile o quasi. NB: qui parliamo di forex, ma gli ordini di stop sono strumenti anche degli altri trading on line.
Per le prime due parti di questa guida: Forex per Principianti: Come Piazzare gli Ordini di Mercato  -  Guida al Forex per Principianti: gli Ordini If Done, Oco, Gtc e A Tempo.

Il significato di dare un ordine di stop nel trading forex è che una posizione si apre in seguito ad un movimento del mercato in una direzione ben prevista dal trader: vediamo vantaggi e svantaggi di tale sistema.

Dando un ordine di stop si ha il vantaggio che se poi la coppia di valute su cui si fa trading non raggiunge la quotazione prevista o se il trend cambia direzione, allora l'ordine non viene eseguito e la posizione non si apre; lo si può anche usare quando non si è sicuri della propria previsione. Invece uno svantaggio degli ordini di stop nel forex è che conviene usarlo quando si opera in momenti di mercato forte, cioè almeno con trend ben chiari.

E’ evidente che un ordine di stop appartiene alla categoria degli ordini condizionati, cioè improntati al realizzarsi di condizioni di mercato future e determinate dall'operatore: il broker a cui vi affidate o la piattaforma di trading che usate lo eseguono solo quando tale condizione si realizza.

gestire gli ordini di stop nel forexVantaggi ordini di stop condizionati nel forex:
  • Danno più garanzie quando si è incerti nelle analisi e non si vuole rischiare di entrare nel mercato subito, ma solo sotto certe condizioni operative e di trend
  • Nel caso la condizione non si realizza, allora si è evitato un errore; annullando l’ordine si può quindi dare un’altra direzione al trading
Svantaggi ordini di stop condizionati nel forex:
  • Bisogna fare attenzione a non mettere un valore troppo distante dal prezzo di mercato: il rischio è che il trend si interrompa o inverta prima ancora di fare profitto o di massimizzarlo
  • Se invece il valore è troppo vicino al prezzo di mercato, allora l’ordine verrà eseguito sì in fretta ma col rischio di subire una inversione del trend anche minima o di breve periodo
Ovviamente in ogni momento si possono modificare i valori di prezzo o anche annullarli, come spieghiamo più nel dettaglio in Lo Stop Loss e il Take Profit nel Trading Forex.

Specifichiamo: con ‘condizione’ e ‘valore di prezzo’ si intende la stessa cosa, cioè una quotazione, un range di valori che una coppia di monete va ad assumere sul mercato: quando si realizza ciò, allora scatta l’ordine condizionato, che può essere di acquisto (buy) o di vendita (sell).

Solo l’esperienza e l’informazione aggiornata possono aiutare a determinare i giusti livelli di prezzo cui condizionare gli ordini nel forex.

Articoli più letti negli ultimi 30 giorni