19 aprile 2015

La Causale del Bonifico Bancario o Postale: Cosa Scrivere, Codici e Casi

Come si scrive la causale dei bonifici da conto corrente o carta conto - Tra le operazioni bancarie più ricorrenti c'è di sicuro il bonifico, che può essere bonifico in entrata e in tal caso non si deve fare nulla (al massimo dare a chi deve mandarci i soldi i nostri dati: nome e cognome del titolare, numero di conto -Iban- ed eventualmente codice Bic/Swift per bonifici esteri), e bonifico in uscita, ovvero siamo noi a dover mandare soldi a qualcuno: che si faccia il bonifico on line o allo sportello bancario o postale, bisogna comunque compilare la causale. Il bonifico da conto corrente o da carta-conto con Iban si può usare per mandare soldi ai parenti (tanto per dirne una) o per pagare un professionista, per degli acquisti on line, per rimborso spese, per pagare l'affitto e la causale in questi casi è importante; la causale del bonifico va indicata precisamente ad esempio quando si fanno lavori di ristrutturazione edilizia o riqualificazione energetica della casa perchè si possono poi avere delle detrazioni fiscali nella dichiarazione dei redditi, come anche nel caso dell'affitto casa. Vediamo dunque cosa scrivere nella causale del bonifico.

Scrivere una corretta causale per il bonifico è importante per via delle norme sulla tracciabilità delle operazioni bancarie degli ultimi anni ma anche per casi di rimborsi spese e detrazioni fiscali: dunque scrivere qualcosa di troppo generico può non andar bene. Le banche e Poste Italiane hanno implementato nei form per bonifici on line dei loro siti, accessibili dai clienti per usare i servizi di home/phone/internet banking, il campo apposito (ovviamente la causale si indica anche se si esegue un bonifico allo sportello con l'apposito modulo cartaceo).

Ci sono anche codici per identificare la causale del bonifico, alcuni sono specifici per le diverse banche, altri invece sono comuni a tutte (chiedete comunque alla vostra banca on in Posta per essere sicuri di non sbagliare): 001 codice generico "dare" - 002 codice generico "avere" - 003 accredito assegno.

Tra le carte-conto con Iban che possono fare/ricevere bonifici segnaliamo:
Genius Card Unicredit Conto Tascabile CheBanca!
PostePay Evolution Carta Viabuy Mastercard

Causale bonifico per pagamento affitto o locazione

Il canone di affitto o locazione sempre più spesso si paga con un bonifico, anche se c'è la possibilità di addebito automatico. In ogni caso la causale è bene che sia descrittiva: "pagamento canone di affitto/locazione per il mese-anno del negozio / della casa in via xxx".
Ricordiamo che essendoci delle importanti detrazioni fiscali sull'affitto casa (anche per studenti fuori sede e lavoratori in trasferta) conviene fare le cose per bene.

Causale bonifico per ristrutturazione edilizia o riqualificazione energetica

Per avere le detrazioni fiscali per interventi di ristrutturazione casa, magari con anche acquisto di mobili e elettrodomestici, o per interventi di riqualificazione energetica, occorre pagare con i metodi previsti dalla legge. Per tutti i dettagli leggete le guide:
Se pagate i lavori o gli acquisti di arredi con bonifico, nella causale indicate che si tratta di "spese di intervento di recupero del patrimonio edilizio" o di "spese per interventi di risparmio energetico"; sappiate però che le banche hanno predisposto moduli specifici di bonifici per questi casi, informatevi in una filiale e anche con le ditte che vi hanno eseguito i lavori.

Causale bonifico per rimborso spese

Utilizzato in genere per questioni di lavoro da aziende e imprese per pagare professionisti e consulenti, per rimborsare le spese ai dipendenti (magari di viaggio o simili) ecc... In questi casi conviene scrivere nella causale del bonifico una descrizione del lavoro svolto, ovviamente molto sintetica quasi fosse una fattura, oppure descrivere i motivi delle spese sostenute dal dipendente.

Causale bonifico per acquisti on line

Se dovete compilare il form di bonifico per un ordine on line, nella causale conviene inserire numero o codice di riferimento datovi dal venditore, se invece il bonifico è per un acquisto a distanza nella causale mettete il tipo di prodotto o servizio: tutte accortezze utili per avere traccia e prova del pagamento in caso di problemi di spedizione, pagamento, merce sbagliata ecc...